APPRODATI NELL’ANNO NUOVO

Primo post dell'anno. Siamo approdati nel 2017 quasi senza accorgercene, tra una chiacchiera con gli amici e un occhio puntato sui bambini che giocavano pimpanti.

Abbiamo festeggiato a casa di amici incuranti della varicella (oramai sia Ringhio che CF sono solo ricoperti di crosticine che si stanno staccando). Non è stata una festa organizzata, ma una cosa decisa alle quattro del pomeriggio.

"Dai venite qui, almeno stiamo assieme. Vengono anche A. e V. con la piccola".

Ognuno di noi ha portato qualcosa e come succede sempre quando gli eventi non vengono organizzati, è stato un cenone fantastico e divertente. Tantissimo cibo, ottima compagnia e i bambini che hanno giocato tra litigi e abbracci riappacificatori.

Abbiamo guardato i fuochi d'artificio a mezzanotte, abbiamo brindato e mangiato le immancabili lenticchie. Ognuno di noi ha salutato l'arrivo dell'anno nuovo a modo suo.

Il 2016 si è concluso in sordina, senza infamia e senza gloria. Io lo ricorderò principalmente per le innumerevoli vicissitudini legate alla salute dei diversi membri della famiglia.

Il 2017 mi fa un pò paura. Quel 17 così foriero di cattiva sorte... Non ho fatto buoni propositi ( non ne faccio da moltissimo tempo ormai).

Spero di essere abbastanza determinata per perseguire quei due o tre obiettivi che mi sono preposta: dedicare più tempo a me stessa, stare bene con i miei figli e viaggiare di più.

Se c'è una cosa che ho imparato dall'anno passato è che avere figli comporta una grande organizzazione ma soprattutto la capacità di fronteggiare gli imprevisti di qualsiasi tipo.

Per cui, forza e avanti tutta: che il 2017 sia l'anno che vogliamo, ricco e prospero, pieno di gioia e felicità.

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *