FREE TIME

5 trucchi per recuperare il buonumore in autunno

Stamattina mi sono svegliata presto. La casa era buia e silenziosa, i bambini dormivano ognuno nel loro lettino ( e qui ci sarebbe quasi da gridare al miracolo, visti gli ultimi periodi).

Sono andata in soggiorno e, piano piano, ho alzato la tapparella. Il paesaggio fuori aveva un che di soprannaturale. Un chiarore spettrale filtrava tra la nebbia, la luce dei fari delle auto sbavava i muri delle case, la pioggia picchiettava monotona sull’asfalto.

In una parola sola quel che vedevo era a dir poco deprimente.

In giornate come queste è difficile essere di buonumore, a meno che non si sia molto British nell’animo per apprezzare pioggia, nebbia e freddo.

Ed io, manco a dirlo, non lo sono per niente.

Quindi, direte voi, te ne sei tornata a dormire sotto il piumino caldo in compagnia del gatto?

Vi confesso che l’idea mi è rotolata su e giù per la testa, ma poi mi sono fatta coraggio e ho deciso che questa poteva essere un’opportunità per trasformare questa giornata da lugubre a solare.

5 trucchi per recuperare il buonumore in autunno

” Basta un poco di zucchero e la pillola va giù….” così cantava quel geniaccio di Mary Poppins.

Ebbene, come darle torto? Certo, lo zucchero è sempre un valido alleato per risollevare il morale, anche se più che di zucchero parlerei di cibo in generale.

Quindi ecco il trucco numero uno: più la giornata è deprimente, più fantastica deve essere la colazione!

E visto che tanto ero già sveglia, pancake con marmellata per tutti! Aggiungiamo della frutta fresca e della frutta secca, un bello yogurt e la giornata inizia con il piede giusto.

Ed ecco il trucco numero due: colore colore e ancora colore!

Se fuori il paesaggio è grigio, perché dobbiamo usare questi toni anche per il nostro abbigliamento? Io sono una grande fan del colore nero, ma dosato nella giusta misura.

Puntiamo su dettagli colorati, foulard, collane o magari borse e bracciali.

Se invece siamo più ardite, anche un bel cardigan o una giacca un po’più  vistosa del solito.

Ricordiamoci che il buonumore passa anche attraverso altre vie, non solo dagli occhi. Il rumore della pioggia è di certo rilassante, ma magari è una sinfonia che apprezziamo di più a fine giornata.

Il terzo trucco passa quindi attraverso le orecchie.

Durante le ore diurne, infatti, io mi ricarico con la musica. In giornate come queste, non mi affido però alla radio. In autunno e in inverno infatti la programmazione musicale si fa più soft,  con ritmi più lenti e musiche più di atmosfera.

Nelle giornate grigie io ho bisogno di fare un carico di energia, per cui utilizzo la mia personale hit parade con canzoni movimentate che fanno subito allegria.

Ma non mi fermo di certo qui: per scacciare la malinconia e recuperare il buonumore niente è meglio che sentire un’amica, o magari vederla.

Una telefonata, uno scambio di messaggi (ecco, questo è più fattibile se si lavora), una pausa pranzo in compagnia per scambiare quattro chiacchiere e la giornata assume un altro tono!

E per finire, l’ultimo consiglio: tempo per voi, da passare da sole o in compagnia. Di solito io arrivo a casa in uno stato d’animo abbastanza allegro, preparo la cena con la mia famiglia e poi coccole con atmosfera hygge

Ci si racconta la giornata, si leggono libri divertenti, si guarda un film d’animazione tutti assieme.

Quando poi i pupi sono a letto, mi concedo il trucco bonus: una bella doccia. Allestisco il bagno come una piccola SPA, con candele, oli essenziali e i miei prodotti di bellezza preferiti.

Infine, qualche pagina del libro che sto leggendo in quel momento o un episodio della mia serie tv, una bella tisana calda e allora sì, ascolto con piacere la pioggia che tamburella sui tetti.

Voi invece come fate a trasformare una giornata no in una giornata sì?

 

 

 

 

 

Facebook Comments

Last Updated on

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *