cinque-cose-belle-interessanti-fare-bambini-biglietti-auguri
vita con i bambini

Cinque cose belle e interessanti da fare con i bambini

Il periodo dei ponti festivi è terminato e non so se esserne rattristata o se rallegrarmi. Di sicuro ora che ricomincio a lavorare con i consueti ritmi mi mancherà il tempo materiale da trascorrere con i bambini a fare cose belle e interessanti, per citare la mia piccola Ninfa.

Queste settimane, caratterizzate da sporadiche giornate lavorative, mi hanno destabilizzato. Non sono un’amante della routine, ma seguire una scaletta prestabilita è sicuramente utile dal punto di vista organizzativo.

Tra una festa e l’altra, tra la preparazione di pasti luculliani e le risate con gli amici, ho fatto di tutto per ritagliarmi del tempo di qualità da passare assieme ai bambini.

E devo dire che sono soddisfatta, perché i miei sforzi sono stati ricompensati dalla loro felicità. Non ho sottratto tempo a me stessa, non mi sono “sacrificata” -parola orribile riferita alla vita familiare!-, ho scelto consapevolmente di stare con loro senza rimorsi e senza sensi di colpa.

Ho sentito molte mamme in giro qua e là che si sono lamentate per questi lunghissimi giorni di vacanza, alcune giustificate dal fatto che, se si lavora, è difficile trovare una sistemazione alternativa per i figli.

Altre invece hanno piagnucolato prese dallo sconforto perché, visto il tempo non proprio soleggiato, non sapevano come intrattenere i bambini.

Premesso che la noia è una molla per stimolare la creatività dei bambini, organizzare qualcosa per intrattenerli non mi è sembrato difficile.

Certo, qui parliamo di due bambini in di quattro e sei anni, non di preadolesenti in piena crisi mistica.

Che cosa abbiamo fatto noi durante queste vacanze? Ora vi lascio qualche idea che ha funzionato benissimo!

 

Cinque cose belle e interessanti da fare con i bambini

La Ninfa e Ringhio non sono bambini che hanno bisogno di avere qualcuno che gli organizzi le giornate, anzi, se mai il contrario. Sono sempre dei cicloni pieni di idee -alcune distruttive nel vero senso del termine- e a volte si scocciano quando proponiamo loro di interrompere le loro attività per fare altro.

Nonostante ciò, come tutti i bambini, anche loro apprezzano che mamma e papà dedichino loro tempo e attenzione. E, cosa più importante, noi genitori attendiamo con ansia di avere del tempo a disposizione per stare con loro.

Abbiamo quindi sfruttato queste giornate di vacanza per dedicarci a svariate attività che hanno riscosso un grande entusiasmo.

Qui di seguito vi elenco le cinque cose belle e interessanti che abbiamo fatto secondo la graduatoria dei miei figli:

  • preparare i biglietti di auguri: l’ho già scritto molte volte, la Ninfa e Ringhio adorano fare i lavoretti e a me tocca adattarmi. Visto che nel periodo pasquale c’è un grande viavai di parenti e amici, ne ho approfittato per proporre loro di fare dei biglietti di auguri che mi è sembrata una soluzione abbastanza abbordabile. Ci siamo armati di cartoncini colorati, feltrini, timbri, brillantini, colla a caldo e via dicendo e abbiamo preparato tutta una serie di biglietti di auguri personalizzati da regalare al parentado e non solo;
cinque-cose-belle-interessanti-fare-bambini-biglietti-auguri
La mia bimba che prepara un biglietto di auguri con la colla e i brillantini
  • cucinare assieme: altro grande must nella nostra famiglia. Visto appunto che il tempo non è stato bellissimo, qui nel grande Nord, cosa c’è di meglio che mettersi ai fornelli? Approfittando del periodo pasquale, ci siamo sbizzarriti a preparare ricette con le uova , con il cioccolato e con verdure e frutta di stagione, come zucchine, asparagi e fragole;
  • leggere un libro: volendo essere sinceri la lettura dei libri è un’attività interessante che faccio sempre con i bambini, ma di solito è relegata alla fascia serale con la classica favola della buona notte. Qui invece parliamo di intere ore passati seduti in un angolo confortevole con cuscini, tappeti e luci soffuse, in un’atmosfera molto hygge, a leggere libri come se non ci fosse un domani mentre fuori la pioggia scendeva incessantemente;
  • fare una lunga passeggiata: abbiamo approfittato della magnifica giornata di sole di sabato scorso per concederci una lunga e rigenerante passeggiata a Trezzo sull’Adda, anche se non è propriamente in zona. I bambini si sono divertiti a guardare i pescatori ma soprattutto gli animali: abbiamo visto una coppia di fuliche atre che stavano facendo il nido, diversi cigni prendere il volo e perfino una lepre!
cinque-cose-belle-interessanti-fare-bambini-passeggiare
Ecco qui la premurosa coppia che sta costruendo il loro nido d’amore

 

  • ultimo ma non per importanza siamo stati a Seridò: anche quest’anno ci siamo lasciati convincere a portare i bambini a giocare in questa bolgia infernale, dove ogni anno giuriamo e spergiuriamo di non mettere più piede, ma di questo magari ve ne parlerò più avanti.
serido-2019-montichiari-scalare
Ecco il mio piccolo “ragnetto” che scala una delle pareti attrezzate a Seridò

Voi invece cosa avete fatto di bello e interessante con i vostri bambini durante queste lunghe vacanze? Sono curiosa di leggere le vostre risposte nei commenti qui sotto e di trarre ispirazione.

 

 

 

 

 

 

 

Facebook Comments

Last Updated on

2 Comments

  • Lucy the Wombat

    E’ molto vero che la noia stimola la creativita’! Almeno anche per me e’ stato cosi’. Da bambina non mi annoiavo mai. Fortunati i tuoi piccoli ad avere te ^_^
    (Perdonami la tastiera straniera)

    • Priscilla

      Diciamo che sono una mamma che non ama far trovare la pappa pronta (e non solo ai miei figli, eh!). Mi piace supportare, spiegare, aiutare ma non sostituirmi.
      Grazie per essere passata e alla prossima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *