datemiunam-ricetta-polpette-pesce-patate-come-far-mangiare-pesce-bambini
L'UOMO IN CUCINA

Polpette di pesce bianco e patate: ecco come far mangiare il pesce ai bambini-L’uomo in cucina- ricette per veri uomini

L’altra sera sono uscita con delle amiche per una serata veramente speciale.

Ho lasciato a CF l’incarico di occuparsi della cena per i pargoli, tanto lo sapete tutte che lui è un asso ai fornelli, no?!

Scherzi a parte, devo ammettere di essere stata un tantino negligente e quindi, essendo oramai a fine settimana, nel mio frigo c’era l’eco.

Ma CF non si è lasciato scoraggiare e si è arrangiato con quello che ha trovato, ossia una confezione di nasello e delle patate.

Siccome i miei bambini non amano il pesce, la mia dolce metà ha testé deciso di iniziare una campagna salutista tentando di convertire in primis i nostri figlioli.

La Ninfa e Ringhio hanno opposto un netto rifiuto alla proposta di mangiare del pesce per cena, così come per le verdure adducendo come pretesto il fatto che perfino il gatto di casa lo odia.

CF ha tentato di blandirli e di corromperli e ha intavolato una serie di trattative. Ma nemmeno cioccolata e caramelle hanno portato all’esito sperato.

Come far mangiare il pesce ai bambini, allora? Tanto più che oramai lo aveva scongelato e non poteva rimetterlo nel freezer.

Pensa che ti ripensa, ha scoperto l’acqua calda, ossia quello che noi mamme facciamo da secoli immemorabili (e non solo con i bambini, direi io!): camuffare il pesce sotto le mentite e innocue spoglie di…una polpetta!

Tutto entusiasta, il mio chef mi ha poi mandato una foto per immortalare il momento.

Pare comunque che le polpette di pesce abbiano ottenuto una standing-ovation perfino dal gatto, aggiudicandosi il favore di tutti e tre i giudici.

Quindi, per il classico appuntamento con la rubrica “L’uomo in cucina-ricette per veri uomini” condivido la nostra ricetta cosicché possiate passarla ai vostri mariti e diffondere il verbo.

Polpette di pesce e patate: ingredienti

Per far mangiare il pesce ai bambini è meglio utilizzare del pesce bianco, dal sapore più delicato.

CF ha utilizzato i filetti di nasello, ma vanno bene anche il merluzzo o l’orata.

Ecco quello che vi serve:

  • 350 grammi di pesce bianco
  • 200 grammi di patate
  • un uovo
  • 150 grammi di parmigiano grattugiato
  • pangrattato
  • uno spicchio di aglio
  • prezzemolo
  • timo
  • pepe
  • sale
  • olio evo

Con questi ingredienti si ricavano circa una ventina di polpette, poi dipende da quanto le fate grandi.

Polpette di pesce e patate: procedimento

Fate scongelare i filetti di pesce bianco (nasello, orata, merluzzo o quel che vi piace di più).

In una padella mettete a bollire le patate con la buccia.

Quando le patate saranno cotte, pelatele e mettetele in una terrina. Schiacciatele con i rebbi di una forchetta o con lo schiacciapatate e lasciatele intiepidire.

Nel frattempo dedicatevi al pesce: prendete un tegame e fate rosolare lo spicchio d’aglio con due cucchiai di olio evo. Levate poi l’aglio e aggiungete i filetti di pesce.

Aggiungete anche il sale, il pepe e il prezzemolo. Fateli insaporire per qualche minuto, anche rompendoli con la forchetta.

Valutate se è il caso di sminuzzarli ulteriormente o se la dimensione può andare bene (dipende dai gusti dei bambini).

Infine uniteli alle patate.

Aggiungete il timo, il parmigiano e l’uovo. Amalgamate con un bel cucchiaio e assaggiate per regolare di sale e pepe.

Formate ora le vostre polpette: inumiditevi le mani, prendete un poco di impasto e fate delle palline oppure delle polpette piatte.

Passate ogni polpetta nel pangrattato e mettetele man mano su un vassoio.

Quando avrete finito l’impasto, potete decidere se friggerle o cuocerle al forno.

Siccome la vena salutista era già naufragata, CF ha preferito vincere facile e andare di fritto.

Mentre l’olio o il forno si scaldano, mettete le polpette in frigo.

Procedete poi con il metodo di cottura scelto, scolate o sfornate le polpette di pesce e patate e gustatele belle calde.

Ideali come finger food, sfiziose come aperitivo e deliziose come secondo, magari con un contorno di insalata o carote o, perché no, con dei pisellini verdi.

Le polpette sono uno dei trucchetti più utilizzati per far mangiare pesce e verdure ai bambini di tutto il mondo, ma anche noi adulti non sappiamo resistere di fronte ad un piatto così buono e gustoso!

E poi questa ricetta che utilizza pesce bianco e patate è facile, veloce ed economica, altre qualità non da poco, specialmente per chi lavora e non ha tanto tempo da dedicare alla cucina.

Le polpette di pesce sono sicuramente un’ottima alternativa ai classici bastoncini: nutrienti e golose, a prova di bambino!

Ci vediamo il prossimo mese con una nuova ricetta della rubrica “L’uomo in cucina- ricette per veri uomini”.

Seguimi anche su IG con l’hashtag #luomoincucina e non dimenticare di condividere con me i deliziosi manicaretti che cucina la vostra dolce metà.

Bon appétit! 

 

Facebook Comments

Last Updated on

4 Comments

  • Jessica

    Io non ho pargoli, ma caspita, queste polpette mi ispirano un sacco! 😀 Io ho un debole per il pesce (e anche per le polpette), perciò devo assolutamente provarle! Da me si fanno solo le classiche polpette con il macinato…
    P.S. Super il nuovo look del blog! 😀

    • Priscilla

      Ciao Jessica! Noi siamo dei divoratori di polpette, perché sono pratiche, veloci e comode da mangiare anche per un buffet in piedi. I bimbi le adorano e, come per pasta e pizza, è possibile preparale in innumerevoli varianti. Le polpette col macinato ci piacciono molto e noi le prepariamo con il sugo accompagnate da purè o polenta.
      Prova le polpette con il pesce e poi fammi sapere.
      PS: sono contenta che il nuovo look ti piaccia 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *