sunshine-blogger-award
FREE TIME

Sunshine Blogger Award 2018

Sono stata nominata da Alessandra Cortese del blog “Itinerari Low cost” con cui ho avuto il piacere di collaborare a diverse iniziative tra cui l’ormai famosa “A (s)passo di bimbo”.

Cos’è il Sunshine Blogger Award 2018

Il Sunshine Blogger Award è un premio virtuale che viene assegnato a coloro che, attraverso i propri blog, riescono a trasmettere gioia e positività.

Mi riempie di orgoglio sapere che chi legge i post che scrivo riesce a cogliere questi aspetti, che sono una delle cose che voglio diffondere nel mondo: essere positivi è sempre una buona base di partenza.

QUALI SONO LE REGOLE DEL SUNSHINE BLOGGER AWARD?

  1. Ringraziare chi ti ha nominato fornendo il link al suo sito;
  2. Rispondere alle 11 domande;
  3. Nominare altri 11 blogger che dovranno rispondere alle stesse o ad altre 11 domande;
  4. Informare gli 11 candidati commentando un loro post sui Social o taggandoli;
  5. Elencare le regole del premio e mostrare il logo del sole.

ECCO LE MIE RISPOSTE ALLE DOMANDE

  1. Di cosa parla il vostro blog e com’è strutturato?

Il mio blog è un family-blog dove racconto ciò che vivo e le mie passioni filtrate dagli occhi di una mamma lavoratrice.

Aneddoti che coinvolgono la mia famiglia, esperimenti in cucina, esperienze di viaggio…

Tutto vissuto da mamma “normale”: qui niente donne in carriera, casalinghe disperate, mamme “pancine” o donne che vivono in luoghi da favola.

Avventure tragicomiche della mamma della porta accanto, se si può dire così.

2.Cosa vi spinge a viaggiare?

Viaggiare è un impulso quasi primordiale: ad un certo punto ogni fibra del nostro essere reclama a gran voce un cambiamento.

I luoghi abituali cominciano a starci stretti e abbiamo bisogno di allontanarci, anche di poco, per rimettere tutto nella giusta prospettiva.

3.Qual è la città d’arte italiana che vi è rimasta nel cuore e perché?

Senza dubbio Roma, perché l’abbiamo conosciuta con una romana doc. Visitare una città con chi ci abita è un valore aggiunto. Inoltre, vivere Roma nella sua quotidianità crea un rapporto più profondo rispetto a chi la visita solo da turista.

4.Quale capitale o città europea che avete già visitato vi ha affascinato più di altre e perché?

Madrid, perché è la città dove ho incontrato le persone più gentili e disponibili, almeno finora. Tutti pronti ad aiutarti senza alcuna pretesa; alla fine ciò che rende bella una città non sono solo i suoi monumenti, ma anche i suoi abitanti.

5.Di solito viaggiate da soli o in gruppo?

Di solito viaggiamo noi con i nostri bambini. A noi piace sentirci liberi di organizzarci giorno per giorno senza dover rendere conto agli altri dei nostri programmi (che a volte sono anche nebulosi, a dire il vero)

6.Quali sono i viaggi che avete in mente per il 2019?

Non è che se poi li scrivo non si realizzano? In estate ci piacerebbe una bella vacanza itinerante. Al momento la meta più gettonata sembra la Francia, ma poi vedremo.

In primavera punterei a rimanere sul suolo italico, qualche città d’arte o qualche meta in montagna.

Per fine anno vedremo, è ancora presto per pensarci.

7.Organizzate i vostri viaggi da soli o vi rivolgete ad un’agenzia?

Siccome per ora i nostri viaggi sono a livello europeo preferiamo arrangiarci noi. La differenza la fanno i travel blogger che con le loro reali esperienze offrono sempre un sacco di spunti interessanti.

8.Qual è il vostro mezzo di trasporto preferito?

Per la velocità l’aereo, ma l’automobile oramai è un must. A volte poi devi noleggiarne una in loco, per cui spesso optiamo per partire direttamente da qui con la nostra: guidare non ci spaventa e fortunatamente i bambini non ci danno particolari problemi.

9.Quando viaggiate condividete le vostre esperienze in diretta sui social?

Sì, ma già da prima che avessi il blog: ci piace condividere quello che facciamo con i nostri amici, sentire le loro opinioni: preferisco questo a sessioni interminabili dove si guardano le foto delle vacanze. Così è tutto più diretto, i sentimenti non sono filtrati od offuscati.

10.Qual è luogo della regione in cui abitate che vorreste che venisse conosciuto maggiormente?

Abito in Lombardia e purtroppo all’infuri dei soliti tre o quattro luoghi il resto è…nebbia.

Per chi non è di qui, ma spesso purtroppo anche per chi ci vive, la Lombardia è una terra sconosciuta.

Invece ci sono tanti posti che meritano di essere raccontati: dal piccolo borgo alla grande città, dalle rive del lago alle cime dei monti.

Nel mio piccolo, io cerco di farlo e ho già in mente qualcosa anche per il futuro…

11.Quando viaggiate acquistate qualche souvenir? Di che tipo?

Non sono un’amante dei souvenir nudi e crudi. Mi piace comperare delle cose che mi facciano ricordare il posto che ho visto e la sensazione che ho provato senza declamarlo al mondo.

Per esempio, lo scorso anno a Stoccarda ho preso tra le altre cose un porta-cialde verde lime a forma di cactus. Non c’entrava nulla con la città in sé, ma tutte le volte che lo guardo mi ricordo di quel magnifico viaggio.

Ho tantissimi oggetti anche di uso comune in casa che sono suovenir dei miei viaggi: dalla classica tazza (senza il nome del posto) al segnalibro, per dire.

GLI 11 NOMINATI

E adesso è tempo di passare il testimone. Ecco la lista dei blog che nomino:

  1. L’angolo di me stessa
  2. Casalinga per caso
  3. Centrifugato di mamma
  4. Gocce d’Aria
  5. Mammavvocato
  6. Homemademamma
  7. Cambio passo
  8. L’agenda di mamma Bea
  9. Punto e virgola mamma
  10. Letto a quattro piazze
  11. Bimbi creativi

LE DOMANDE A CUI DOVRETE RISPONDERE

 

  1. Di cosa parla il vostro blog e com’è strutturato?
  2. Passione vuol dire…?
  3. Cosa fate per rilassarvi?
  4. Qual è stato l’ultimo viaggio che avete fatto per piacere?
  5. Di solito viaggiate da soli o in gruppo?
  6. Qual è il posto che sognate di visitare da sempre?
  7. Parliamo di libri: qual è l’ultimo libro che avete letto?
  8. Qual è il vostro genere di libri preferito?
  9. Quanto e cosa vi piace condividere delle vostre esperienze sui social?
  10. Che rapporto avete con il luogo in cui vivete?
  11. Cosa vi piacerebbe che venisse valorizzato? 

Sono curiosa di conoscere le vostre risposte!

Facebook Comments

Last Updated on

5 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *